E se struggersi è figlio del saper viver appieno la propria vita,

non è il dolore a rattristare,

ma la paura di soffrire.

Quell’anomala onda di bassa marea che si destreggia su spiagge sconosciute,

laddove non è solita andar a rinfrescare,

si ritira lentamente, come a farsi inseguire.

Non restan che le sue tracce tra la sabbia che si è fatta men sottile.

E nella vastità dell’orizzonte del mare c’è l’infinito, quel tanto sognato momento indefinito,

che per natura

trova l’apostrofe sua nel cristallino scrigno.

E dalla più giovin creatura incuriosita e di incoscienza imbevuta

al più saggio degli uomini con un po’ forgiate immaginazioni,

il volersi rinfrescare e immergersi in questo mondo a sé stante, assetante.

Alla sua base, la nostra, per viver e poterci ancora impaurire.

E tra il tangibile di ciò che non è comprensibile,

divinamente concepibile

e l’umano sforzo della ricerca del divino,

nell’amore, a quel tutto, mi avvicino.

Umberto Taricco
Ciao a tutti! Sono Umberto Taricco, sono nato il 10 luglio 1998, attualmente frequento la facoltà di scienze internazionali della cooperazione e dello sviluppo, precedentemente studente del liceo scientifico indirizzo scienze applicate. Grazie alla mia scelta presa dopo le medie, ho proprio capito che le materie scientifiche non facevano per me.. ma per constatare e capire, c'è bisogno di vivere la situazione opposta, l'esatto contrario di ciò che avremmo desiderato (o troppo tardi realizzato). In ogni caso non significa che io sia diventato un letterato, ma nei periodi di malumore e tra gli sbalzi adolescenziali, non ho di certo trovato rifugio prendendo in mano una calcolatrice. Scrivere diventava invece, piano piano, la mia valvola di sfogo, il modo per capirmi, perché una poesia spesso nasce più naturalmente delle spiegazioni, che diamo e che vogliamo dare a noi stessi. E versi dopo versi, mi ritrovo qua, dove mai avrei pensato di arrivare... ma questo è solo l'inizio!

You may also like

Poesia

Respirando

Avremo ancor anima immacolata, potremo goder di nuovi colori, ma quando saremo pronti ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 10 =

More in Poesia